Industry 4.0: Philip Morris International amplia la collaborazione con il gruppo MAPS

Parma, 25 febbraio 2020

Philip Morris International amplia la collaborazione con il gruppo MAPS nell’ambito dell’Industry 4.0: previsti nuovi ordini per gli sviluppi sul Progetto Digital Factory.

L’IoT made in MAPS per migliorare i processi produttivi

MAPS Group comunica di aver ampliato la collaborazione con il partner Philip Morris International, ricevendo ordini aggiuntivi nell’ambito del Progetto Digital Factory.

Tali attività, inserite nelle iniziative Industry 4.0, sono volte ad implementare una piattaforma standardizzata per raccogliere ed elaborare dati provenienti da apparati distribuiti nei sistemi produttivi, applicando quindi il paradigma IoT. La piattaforma storicizzerà fino a 12.000 differenti parametri al secondo in modo da permettere il controllo e l’ottimizzazione dei processi produttivi.

Migliorare la qualità della produzione è uno degli obiettivi puntuali del progetto che verrà perseguito grazie ad algoritmi di analisi degli scarti generati durante il ciclo di produzione.

 

Philip Morris International: un futuro all’insegna della sostenibilità

Philip Morris International è la società del tabacco leader mondiale. Commercializza alcuni dei marchi internazionali più prestigiosi al mondo in più di 180 mercati, come Marlboro, il brand numero uno al mondo. Opera in 38 strutture produttive presenti in 32 diversi paesi. Un’azienda all’avanguardia anche per la visione di sostenibilità e tutela della salute dei consumatori.

Philip Morris International non si è solo prefissata ambiziosi standard di sostenibilità ambientale (attraverso una gestione sostenibile dell’acqua ed elevati standard di qualità e integrità delle materie prime utilizzate) ma sta anche perseguendo un’importante missione: sostituire il prodotto principale con prodotti potenzialmente meno dannosi per la salute.

Lo scopo è quello di perseguire una strategia di sostenibilità di ampio respiro, vicina alle necessità della filiera e alle aspettative degli stakeholder.

 

Digital Factory: il futuro di business e Aziende

Maurizio Pontremoli, Amministratore Delegato di MAPS, commenta in tal modo il rafforzamento della collaborazione:

“Siamo particolarmente soddisfatti per la continuità di rapporto con questo player internazionale. Inoltre il progetto è fortemente caratterizzante del modello di business di MAPS, che prevede il dialogo con aziende che siano particolarmente rappresentative di un settore industriale, tramite il quale migliorare il portafoglio aziendale di soluzioni replicabili.

Nello specifico, il tema della Digital Factory è pienamente allineato con le strategie di sviluppo del Gruppo e rappresenta una delle aree strategiche di investimento.”

A questo link potete scaricare il comunicato stampa ufficiale. 


GRUPPO MAPS

Fondata nel 2002, MAPS è una PMI Innovativa attiva nel settore della digital transformation. Con sede a Parma e 170 dipendenti, produce e distribuisce software per l’analisi dei big data che consentono alle aziende clienti di gestire e analizzare grandi quantità di dati e di informazioni, aiutandole nell’assunzione delle proprie decisioni strategiche e operative e nella definizione di nuovi modelli di business.

Opera in un contesto caratterizzato da un elevato potenziale di crescita: il mercato mondiale delle tecnologie per la digital transformation ha raggiunto nel 2018 la dimensione di 1.300 miliardi di dollari; nel 2020 si stima un mercato di 2.100 miliardi di dollari.

MAPS opera attraverso 3 business unit (Large Enterprise, Healthcare Industry, Gzoom) e ha un portafoglio di oltre 180 Clienti altamente fidelizzati appartenenti a differenti settori: Servizi, Sanità, Industria e PPAA. Attraverso la linea d’offerta Patient Journey, si posiziona come leader nel settore dell’accoglienza dei pazienti nelle strutture sanitarie, presidiando il mercato con oltre 600 installazioni, che gestiscono una popolazione di oltre 17 milioni di pazienti a livello nazionale.

Il Gruppo chiude il 2018 con un valore della produzione consolidato pari a Euro 17,6 milioni e un EBITDA pari a Euro 3,6 milioni (EBITDA margin pari a 21%). Negli ultimi 5 anni MAPS ha raddoppiato i ricavi e decuplicato l’EBITDA. La società è caratterizzata da elevati livelli di recurring revenues e cash conversion.

Alla crescita organica del Gruppo si è affiancata un’importante attività di M&A, con l’acquisizione di IG Consulting (2011), Artexe (2018) e Roialty (2019).

ISIN azioni ordinarie: IT0005364333 – ISIN “Warrant Maps S.p.A. 2019-2024”: IT0005364325

Comunicato disponibile su www.emarketstorage.com e sul sito Maps.

CONTATTI

Per maggiori informazioni

Contatti Società:

MAPS | Tel +39 0521 052300
 info@mapsgroup.it

Contatti Nominated Adviser

BPER Banca | Tel +39 0272 74 92 29 |
maps@bper.it

Contatti Investor Relations & Financial Media

IR Top Consulting | Tel +39 0245473884


Credits Immagini

Immagine di copertina: ID Immagine, 7229908. Diritto d'autore: lucadp
Maps Group
Dai dati alle informazioni: interpretare il presente, disegnare il futuro.

Vuoi seguire i nostri MEMES?
Iscriviti a MEMEnto6, la newsletter del blog 6Memes.

VOGLIO ISCRIVERMI