ROSE al Primo Convegno Nazionale CINI sull’Intelligenza Artificiale.

Il 18 e 19 marzo si è svolto a Roma ‘Ital-IA 2019’, il primo Convegno Nazionale sull’Intelligenza Artificiale del Consorzio Interuniversitario Nazionale per l’Informatica (CINI).


ROSE al Convegno CINI

L’evento è stato organizzato, in collaborazione con Confindustria, dal Laboratorio Nazionale ‘Artificial Intelligence and Intelligent Systems’ (AIIS), creato dal CINI nello scorso Giugno 2018 con il sostegno del Dipartimento di Informazione e Sicurezza della Presidenza del Consiglio dei Ministri.

Un’entità, quella del AIIS Lab, nata per:

  • sviluppare competenze e valorizzare eccellenze nazionali che sappiano cogliere ogni potenzialità di sviluppo legata alle tecnologie dell’Intelligenza Artificiale;
  • promuovere, in questo campo, il ruolo scientifico e tecnologico dell’Italia nell’Europa e nel Mondo.

Nella giornata del 18 marzo sono stati presentati quasi 400 progetti con lo scopo di far emergere sinergie tra istituzioni pubbliche, industria italiana e la ricerca scientifica delle università.

Anche Maps era presente con il collega Vieri Emiliani che, nel contesto della sessione su ‘AI for Transportation and Smart Cities’, ha raccontato gli elementi rilevanti di utilizzo dell’Intelligenza Artificiale all’interno dell’esperienza ROSE, la piattaforma creata dal team di ricercatori Maps per la gestione di smart grid.

Il progetto ROSE

ROSE è la proposta di Maps, sviluppata e sperimentata sul caso reale della Smart Polygeneration Microgrid del Campus Universitario di Savona, per un miglior utilizzo delle fonti energetiche rinnovabili.

Come è noto, la natura intermittente e la numerosità di tali fonti comporta problemi nella gestione e distribuzione dell’energia. ROSE è stata progettata allo scopo di risolvere tali problematiche e rendere più ‘intelligenti’ le smart grid.

La piattaforma ROSE è una verticalizzazione, per il settore energetico, della soluzione Smart Aggregator di Maps. I blocchi principali di ROSE, ossia

  • il sistema di ottimizzazione della pianificazione energetica e
  • i modelli predittivi di consumo e produzione dell’energia

integrano i dati di campo, ed eventi interni ed esterni, con i pronostici di consumo e produzione. Tutto questo permette di aggiornare in tempo reale la pianificazione di un mix di risorse energetiche, attuando le necessarie regolazioni sui diversi dispositivi.

Il primo prototipo di ROSE è stato presentato dal Comune di Genova nell’ambito del ‘Global City Team Challenge 2017’ ed ora è in corso un progetto di integrazione di ROSE in un sistema di Demand Response, grazie a una collaborazione con Enel S.p.A. e le Università di Genova e Siviglia.

A questo lavoro ha contribuito, per MAPS, anche Giovanni Eruzzi. Insieme a Vieri Emiliani hanno collaborato con alcuni docenti e ricercatori dei Dipartimenti di Ingegneria Elettrica e di Ingegneria Informatica dell’Università di Genova.

Maggiori dettagli su quanto presentato al Convegno sono indicati nell’Extended Abstract, reperibile a questo link, mentre informazioni generali sul convegno e su tutti gli interventi che si sono tenuti potete trovarli sul sito del convegno.


Credits Immagini:

Immagine di copertina, ID Immagine 101730127 da 1234rf; Photo by Preechar Bowonkitwanchai
Maps Group
Dai dati alle informazioni: interpretare il presente, disegnare il futuro.

Vuoi seguire i nostri MEMES?
Iscriviti a MEMEnto6, la newsletter del blog 6Memes.

VOGLIO ISCRIVERMI