A passo di Dato. Dalla visione delle automobili che sfrecciano sull’autostrada all’osservazione di un fiume che scorre verso il mare: nell’epoca del real time le metafore per descrivere i flussi di Dati sono inesauribili. La costante è la capacità mimetica di ogni suo singolo componente che viaggia, per così dire, in incognita, immerso in un moto continuo, denso e indifferenziato. Analizzare il senso più profondo di tale movimento vuol dire cambiare il punto di vista, non più al di fuori del flusso ma in esplorazione al suo interno, anche controcorrente.