Le letture per l’estate consigliate da #6MEMES. In punta di parola e di dato.


Nomen omen, si dice, indicando come il “nome” di qualcosa abbia in sé il presagio del suo destino…
Eppure qui, per noi, vale il cognome…

Ci spieghiamo meglio. Da Cometa a Paura, da Montagna a Turing: questi i cognomi degli autori che abbiamo scelto per i nostri consigli di lettura per l’estate. E – ve l’assicuriamo – è stata una coincidenza fortuita.
Speriamo che sia il segno che i libri che vi proponiamo sotto l’ombrellone possano piacervi, anche se – come nostro solito – sono un po’… impegnativi :-)

Partiamo da Perché le storie ci aiutano a vivere – La letteratura necessaria, di Michele Cometa.

Nella sua opera, Michele Cometa – docente di Storia comparata delle culture e Cultura visuale all’Università degli Studi di Palermo – esamina narrazione, fiction e letteratura nel contesto della teoria dell’evoluzione e delle scienze cognitive.
In tal modo, l’autore ci permette di giungere alla comprensione di come la narrazione abbia avuto, fin dagli albori dell’uomo, un ruolo decisivo nella costituzione del Sé, non solo agendo sul riequilibrio dei suoi deficit esistenziali e il contenimento dell’ansia, ma acquisendo anche un importante valore biologico, inteso come pratica evolutivamente vantaggiosa per la specie umana.

Passiamo poi a La singolarità nuda. Fedi tecnologiche, miti scientifici, futuri postmoderni, di Roberto Paura.

L’autore, Presidente dell’Italian Institute for the Future e specialista in comunicazione della scienza, ci racconta come
l’avvento dell’era digitale abbia dissolto le barriere tra scienza ed immaginazione, essenza e consistenza della realtà.
In questo nuovo scenario si incrociano e si ibridano antichi e nuovi saperi, credenze, speranze e spettri minacciosi di possibili distopie.
Come spiega lo stesso autore:

“Il pensiero magico e irrazionale che credevamo sconfitto ritorna sotto altre vesti; e il pensiero scientifico e razionale è costretto a farci i conti.”

Una singolarità questa che, se non tenuta a bada ma esposta, “nuda” appunto, potrebbe esasperare la speranza di guidare il corso del futuro verso orizzonti di benessere per l’umanità.

Tornando alla realtà – se così si può chiamare :) – parliamo ora di Realtà virtuale e realtà aumentata, di Lorenzo Montagna.

L’autore, Advisor & Trainer per strategie aziendali, ci parla nel suo libro di Realtà Virtuale (VR) e Realtà Aumentata (AR), oltre che Mixed Reality (una combinazione di esperienza fisica e digitale definita dall’autore ‘Media Reality’).

Nella sua opera, attraverso dati, ricerche ed interviste, approfondisce il tema di questi media immersivi creatori di una realtà in grado di generare intrattenimento e informazione su nuovi ed inesplorati livelli.
Un vantaggio sia per chi ne fruirà, messo nelle condizioni di vivere in prima persona esperienze al confine tra il digitale ed il reale in un modo molto più appassionante e coinvolgente, sia per le aziende che, con questi media, creeranno nuove opportunità di business.

Concludiamo con un libro che “racconta” di un nome che non ha bisogno di presentazioni: Alan Turing – Storia di un enigma, di Andrew Hodges, Bollati Boringhieri.

Alan Turing

Questo libro infatti ripercorre, in maniera romanzata, la storia di Alan Turing, crittografo e uno dei più grandi geni del XX° secolo, considerato tra i padri della moderna informatica…
Fu ad esempio il primo a spiegare la natura e i limiti teorici delle macchine logiche e, durante la Seconda guerra mondiale mise le sue straordinarie capacità al servizio dell’Inghilterra, entrando a far parte della principale unità di crittoanalisi del Regno Unito.

Eccoci qui, infine, ad augurarvi una bella estate. Fatta di divertimento e relax, avventura e riflessione. Per non sprecarne nemmeno un secondo. E magari nemmeno un dato. Nel frattempo, anche noi ci godremo due settimane di vacanze… A presto!!!

Maps Group
Dai dati alle informazioni: interpretare il presente, disegnare il futuro.

Se vuoi seguire i tag di 6MEMES

iscriviti alla nostra NewsLetter!