Una bella “energia”: la squadra di 6MEMES vola alto tra innovazione, sostenibilità e un pizzico di creatività.

Al termine dell’estate, come è nostra consuetudine in questo periodo, tiriamo le somme del nostro blog per fare (insieme) una panoramica su ciò che i nostri lettori hanno più apprezzato, così da trarne le dovute – e sempre piacevoli, – conclusioni.

Il trimestre precedente ha infatti premiato contenuti che hanno un filo comune: lo stretto legame tra le (migliori) pratiche di innovazione e quella che viene chiamata (per semplificazione) sostenibilità. Concetto che riguarda non solo l’ambiente naturale che ci ospita, ma anche – e a volte soprattutto – l’ambiente sociale in cui viviamo e che contribuiamo a costruire, anche se a volte con effetti non proprio positivi per il pianeta in cui viviamo.

A maggior ragione questa nostra recente classifica dei post più apprezzati sui vari social ci conforta: temi importanti – tutti contrassegnati da un alto livello di responsabilità – sono stati tra i più apprezzati, e questo ci pare un buon auspicio.

Iniziamo con il primo su tutti sulla piattaforma di Twitter, un’ottima performance anche su quella di Linkedin e un inaspettato terzo posto su Facebook, nonostante il topic non proprio facile.

Si tratta dell’intervista “Innovazione, energia e co-produzione di valore” che ci ha gentilmente concesso con la professoressa Paola Girdinio, Consigliere d’Amministrazione ENEL e Presidente dell’Osservatorio Nazionale per la Cyber Security, Resilienza e Business Continuity dei Sistemi Elettrici. La nostra “ospite”, inoltre, visto il suo impegno in ambito accademico e professionale, è stata inserita nell’albo degli esperti in innovazione tecnologica, istituito dal Ministero dello Sviluppo Economico.

Approfittando delle sue competenze ed esperienze, di così alto profilo, le abbiamo chiesto il suo punto di vista su temi preminenti, come lo stato dell’arte nel nostro paese in termini di digitalizzazione e co-generazione di valore – passando attraverso istituzioni quali l’Università – e in ambiti più prettamente produttivi – quali l’energia, l’ambiente e l’innovazione. Consigliamo dunque con vero piacere la lettura dell’intervista.

Al primo posto su Linkedin e al secondo su Twitter è invece la nostra “nuova” creatura comunicativa, MEMEnto6, la newsletter del Blog 6MEMES.

D’altra parte, ci speravamo, in un buon risultato: dal momento della sua nascita, nel 2015, ad oggi, il blog 6MEMES ha infatti percorso un lungo cammino durante il quale mai ha smesso di guardarsi attorno, attingendo dall’attualità e dai cambiamenti dettati dal multiforme mondo dei Dati…

E, siccome il mondo cambia velocemente, 6MEMES ha deciso come fosse necessario scegliere un nuovo compagno di viaggio per proseguire la sua avventura: il suo nome è MEMEnto6. MEMEnto6 è la Newsletter del blog 6MEMES: discreta e dal design grafico elegante, raggiungerà i suoi lettori con una cadenza trimestrale, offrendo interessanti spunti e argomenti di conversazione. Che altro dire: se ancora non lo avete fatto, iscrivetevi!

ClimaProseguendo nella nostra rassegna, incontriamo un’altra delle autrici di punta del blog che ha avuto ottimi riscontri su Twitter: si tratta di Paola Chiesa, che ci parla proprio di  “Sostenibilità: la governance territoriale come evoluzione della cultura di protezione civile nella P.A”.

Come ci racconta Paola, infatti, “Vivere un territorio da dentro – come accade ad ogni amministratore pubblico – significa toccarne con mano, e in prima persona, non solo le criticità ma anche le grandi potenzialità.”

L’autrice, amministratore e comunicatore pubblico, ci illustra questi temi importanti cercando di delineare contesti normativi, scenari strategici e opportunità concrete in tale ambito, con un focus specifico alle pratiche di protezione civile collegate al tema, più generale, della sostenibilità.

Concludiamo la nostra rassegna con un tris dei nostri autori più “tecnici”. Food

Innanzitutto Sara Di Paolo (esperta di Comunicazione) che da qualche mese, grazie alla piattaforma di analisi semantica Webdistilled, creata da Maps Group, ha monitorato cosa viene pubblicato nel mondo intorno al tema del #FoodTech.

In questo nuovo intervento sul blog #6MEMES, con il suo articolo Food Tech, dal frigorifero di casa alle risorse e alle sfide del pianeta, si è occupata delle espressioni “democrazia”, “tradizione” e “sostenibilità”: non troppo troppo virali o frequenti nel dibattito su media, new media e social, ma certamente molto potenti quando si va ad approfondire.

Perché, come ci ricorda Sara premiata sia da Facebook che da Linkedin  “Indagare su quanto viene detto e scritto su cibo e futuro sposta la nostra visione dal frigorifero di casa alle grandi sfide del pianeta.”

Data DrivenConcludiamo infine  la rassegna con un po’ di dati (come piace a noi).

Surrealismo in salsa Data Driven: quando i conti (da soli) non tornano, di Anna Pompilio, conquista la platea su Facebook, e ci racconta che “un modello data-driven non raggiunge mai la sua conclusione proprio perché i dati cambiano nel tempo generando continuamente nuovo potenziale: è dunque un’opera viva, in evoluzione.

E se il contesto culturale ce lo permette, non ne dovremmo essere spaventati ma galvanizzati e pronti a recepire le occasioni moltiplicate dal lavoro comune, dallo scambio di idee, dal sedersi intorno a un tavolo per dare vita a qualcosa di aperto con insite opportunità di aggiunte…”

Sempre di modelli e di cultura di parla anche Giulio Destri, anche se in riferimento all’impresa, con il suo articolo “Un modello di insieme per il “sistema azienda”, contributo tra i più condivisi su Linkedin.Azienda

Se infatti nel precedente articolo Giulio ha esaminato gli effetti della Digital Transformation sul mercato (e, quindi, sull’ambiente esterno dell’azienda), in questo post ci ha presentato invece la costruzione di modelli dell’azienda, la cosiddetta Architettura Enterprise, ossia la disciplina che permette di conoscere la sua struttura interna, i suoi componenti e le relazioni che fra essi intercorrono (da un punto di vista sia statico che dinamico).

Questo, al fine di analizzarne punti di forza e punti di debolezza per capire come e dove si può intervenire attraverso la trasformazione digitale.

In questo modo, i Dati tornano nuovamente protagonisti di questa rassegna, non solo come fonte di innovazione e produzione di valore in vari ambiti (energia, industria, salute e sanità) ma anche come vera e propria “sostanza” culturale e sociale atta a nutrire una trasformazione del mondo (digitale e sociale) che sia il più possibile all’insegna della sostenibilità.

Al prossimo trimestre, dunque, con il nostro “meglio”!

 


CREDITS IMMAGINI

Immagine di copertina (rielaborata)

ID Immagine: 88469271. Diritto d'autore: chuyu.
ID Immagine: 121703979. Diritto d'autore: Tatiana Korchemkina.
ID Immagine: 41614066. Diritto d'autore: tomas1111.
Iscrizione a MEMEnto6, la newsletter di 6MEMES
Maps Group
Dai dati alle informazioni: interpretare il presente, disegnare il futuro.

Vuoi seguire i nostri MEMES?
Iscriviti a MEMEnto6, la newsletter del blog 6Memes.

VOGLIO ISCRIVERMI