Il meglio di 6memes: Made in Italy, Corpo parlante, TELCO, Sostenibilità e Cybersecurity balzano in prima posizione!

Tutto il problema della vita è questo:
come rompere la propria solitudine,
come comunicare con gli altri.

Cesare Pavese

 

Quando le temperature si abbassano e il gelido occhio d’inverno posa lo sguardo su di noi, è importante tenere il corpo riscaldato e alte le nostre difese immunitarie, così come è essenziale evitare il letargo della mente o, viceversa, il precipitare a-critico nei ritmi frenetici e spesso bulimici delle festività.

A parte gli scherzi, è ormai diffusa la consapevolezza dell’importanza del “Cibo per la mente”, che concorre in maniera sostanziale al mantenimento della nostra buona salute psico fisica, grazie alla sua capacità di “nutrire” la comunicazione altamente specializzata tra le cellule del tessuto nervoso.

Anche noi di 6MEMES, dunque, vogliamo partecipare a questo processo virtuoso :) proponendo i migliori contributi dei nostri autori saliti alla ribalta del podio nel corso di questi tre mesi autunnali: settembre, ottobre e dicembre.

Eccovi, dunque, il gradimento dei contenuti in base alla piattaforma social di condivisione degli stessi.

#Comunicare correttamente è nutrimento, giudicare è affamare la comunicazione e la comprensione.… Condividi il Tweet

Facebook e il popolo curioso.

Il nostro canale Facebook riserva una sorpresa che, per sano orgoglio, teniamo subito a svelarvi: un meritato secondo gradino del podio lo conquista il precedente contributo su Il meglio di 6MEMES! Ecco il risultato, quando la curiosità sul tema della comunicazione crea interesse nello scoprire cose nuove e approfondimenti che stupiscono: ben 585 persone che lasciano un bottino virtuale di 36 tra reazioni, commenti e condivisioni!

Clicca sull’immagine per aprire l’articolo.

Sara Di Paolo, marketing manager di Words, agenzia che opera dal 1989 nel settore della comunicazione strategica, firma il pezzo vincitore assoluto, con una copertura di 956 persone raggiunte, dove racconta del monitoraggio eseguito tra web, social e press nel mondo anglosassone su come viene percepito il Made in Italy all’estero.

E, per completare il terzetto, come da qualche report a questa parte sempre presente in classifica, il nuovo articolo scritto da una punta di diamante della comunicazione su web: Natalia Robusti. La blogger, nel secondo appuntamento della rubrica ‘In salute e in malattia’, racconta “come la nostra corporeità disponga di un proprio linguaggio, più o meno ermetico, anche in termini di salute e benessere.” Contiamo di vedere Natalia salire sul podio anche la prossima volta per stupirci con le parole!

 

 

 

Linkedin, il social per professionisti sempre più… “professionale”!

Linkedin rimane un’ottima camera di risonanza per informazioni di attualità e approfondimento su argomenti tecnologici e rivoluzioni digitali.

Clicca sull’immagine per aprire l’articolo

Anche se la piattaforma premia ancora una volta Sara Di Paolo e la sua avventura sul web anglossassone, in seconda e terza posizione compaiono infatti temi attuali affrontati con l’erudita semplicità dei cultori della materia.

Maurizio Pontremoli si sofferma su lo stato dell’arte di Big Data e Predictive analysis nel settore delle Telecomunicazioni (TELCO) mentre il Professor Giulio Destri, dopo aver esplorato alcune delle problematiche di sicurezza, diretta ed indiretta, legate agli strumenti IT, si concentra sulla privacy dei datisi concentra sulla privacy dei dati e sulla nuova norma europea meglio nota come General Data Protection Regulation o GDPR.

Gli utenti di Linkedin, insomma, dimostrano di avere voglia di conoscere sia come “gira il mondo” attorno a web e trasformazioni digitali, sia come “il mondo gira” grazie all’influenza di web, automazione e processi digitali!

 

Twitter “il buono”…

Clicca sull’immagine per aprire l’articolo

Twitter è sempre più considerato come un canale di diffusione di buone notizie a contrasto delle fake news spesso protagoniste virali di web e social e capaci di influenzare opinioni pubbliche ed eventi politici o economici. Tv, giornali e radio quotidianamente accreditano Twitter come fonte autorevole d’informazioni. E giornalisti, studenti, attivisti comunicano e si seguono l’un l’altro principalmente su Twitter.

6MEMES, anche per questi mesi, ha contribuito, come fonte di informazione seria ed equilibrata, a comunicare nel modo più corretto con il pubblico che ha avuto il piacere di seguirlo. E proprio il pubblico ha premiato tre temi attuali e importanti: la CyberSecurity sulla scena politico-economica mondiale, di nuovo Natalia Robusti e come “la nostra corporeità disponga di un proprio linguaggio, più o meno ermetico, anche in termini di salute e benessere” e, per concludere, il contributo di Maria Bonifacio con il suo White Paper su la legislazione in materia ambientale e i modelli di sviluppo sostenibile.

Il fenomeno della fake news sta diventando un’emergenza, ma difendersi con 6MEMES è dunque possibile!

“La strada che porta alla #conoscenza è una strada che passa per dei buoni #incontri. Baruch Spinoza.… Condividi il Tweet

Il Meglio di 6MEMES vi saluta e vi dà appuntamento tra tre mesi!