Il meglio di 6MEMES: i contenuti più graditi dal nostro pubblico da gennaio ad oggi!

Come anticipato nell’articolo sul gradimento dei diversi post di 6MEMES tra le varie piattaforme social, siamo giunti al primo appuntamento con la rassegna trimestrale “Il meglio di 6MEMES”.

La finalità è quella di creare una sorta di rassegna stampa interna sui contenuti che il pubblico ha dimostrato di apprezzare maggiormente; la differenziazione che proponiamo è in base alla piattaforma social di condivisione degli stessi, così da ricavarne informazioni utili anche in base ai diversi codici comunicativi.

La multi valenza di Facebook

Iniziamo con Facebook, il social network con il maggior numero di utenti e il più frequentato, in grado ancora di esprimere l’evoluzione delle tendenze nell’uso della rete e la curiosità del pubblico verso le novità.

Non a caso si confermano sul podio due post che approfondiscono l’evoluzione in atto del nostro blog “6MEMES”.

I contenuti con il più alto valore di gradimento sono stati infatti il report sul valore comunicativo delle varie piattaforme social di MAPS nell’anno appena concluso, e l’articolo sul restyling del blog “6memes”, che ne presenta la nuova ed elegante “forma” e la consistente “sostanza”, che cercano di interpretare “a tutto tondo il valore della condivisione della conoscenza”.

Sul terzo gradino del podio si colloca un argomento più settoriale, il percorso della sanità verso la predictiveanalysis, esposto da Maurizio Pontremoli con una scrittura semplice, breve e mirata a ciò che si vuole comunicare, e che racconta dal “di dentro” un ambito tecnico di grande attualità: la predictive analysis in ambito sanitario.

Il pubblico dei social non apprezza solo la leggerezza, ma anche il valore della conoscenza. Condividi il Tweet

Come ci parla invece Linkedin?

Continuiamo la nostra navigazione nel mare-web di Linkedin, il social orientato allo sviluppo di contatti professionali. E proprio il pubblico di professionisti, senza dubbio competente ed interessato agli sviluppi in campo tecnologico, premia con ben 2.299 visualizzazioni il post con il quale si inaugura la nuova rubrica “Information and communications technology” curata dal Prof. Giulio Destri, ingegnere elettronico ed ICT project manager, il quale ci conduce attraverso la tecnologia sulla quale si basa ormai il nostro quotidiano e l’operatività delle aziende.

Segue con uno scarto di poche decine di visualizzazioni – confermandosi vincente anche in questo contesto social – il post che ci illustra come il blog 6memes ha acquistato “maturità e un pizzico di saggezza in più”. La cultura trionfa anche sul terzo gradino del podio dove, nel post in questione, Raffaele Gaito ci racconta del progetto Hetor e di come, grazie a social ed Open Data, la Regione Campania ha intrapreso un percorso digitale per mostrare le sue ricchezze turistiche ed eno-gastronomiche.

Le conferme di Twitter

Per quanto riguarda infine Twitter, la classifica dei tweet più apprezzati sia dal punto di vista delle visualizzazioni che delle condivisioni conferma e valorizza al primo posto l’approfondimento sul progetto HETOR, con ben 1.668 visualizzazioni e 24 interazioni del pubblico (tra clic, mi piace e retweet), seguito da due nostre “conoscenze”: l’articolo di Maurizio Pontremoli sulla Predictive Analysis e la notizia del “trucco e parrucco” di arricchimento, soprattutto contenutistico, del nostro blog.

Eccoli dunque in bella mostra i contenuti che, sulle varie pagine social, hanno riscosso l’apprezzamento maggiore.

Imm6memes-gen-mar14

Clicca sull’immagine per ingrandirla!

Per concludere…

Continueremo a monitorare il blog nei prossimi mesi, fornendo al pubblico dei nostri lettori un’analisi puntuale su cosa piace e stimola attenzione, con l’obiettivo di utilizzare questi riscontri in un’ottica di continuo miglioramento perché:

Ogni qualvolta cerchiamo di essere migliori di quello che siamo, anche tutto quanto ci circonda diventa migliore.

Paulo Coelho