I cantori dei Big Data. Cosa sono, di preciso, questi tanto decantati Big Data? Qual è l’uso che ne fanno le imprese e la società? E in che modo tali scelte si riflettono nella nostra quotidianità senza che ce ne accorgiamo? Chiariamoci: per quanto suggestivi, il nostro motivo d’interesse non sono tanto i Big Data in sé, quanto la loro analisi e il loro utilizzo potenziale. Il Dato diventa allora “dato di fatto” neutro e oggettivo: è compito di chi lo analizza singolarmente, accorpandolo o separandolo dagli altri, farne risuonare il potenziale attraverso nuovi modelli di interpretazione, capaci di produrre nuovi significati e significanti.